Francesco Nuti attore, regista incompreso.

Ieri ho parlato del programma di Barbara D”Urso nel quale veniva mostrato un Franceso Nuti sofferente e malato, ora voglio ricordarlo nei suoi momenti più belli e più fertili dal punto di vista televisivo e cinematografico, prima che purtroppo la depressione, l”alcool e l”incidente che ha avuto ne minassero il fisico. Come tutti i registi e attori toscani Nuti ha avuto un esordio basato sulla simpatia, schiettezza e battute sempre loquaci, ha esordito nel cabaret nel trio i Giancattivi insieme ad Alessandro Benvenuti ed Athina Cenci. Furono notati da Enzo Trapani che li ha fatti partecipare al programma televisivo No Stop dal quale sono usciti tantissimi comici come Massimo Troisi, Lello Arena, Enzo De Caro,Carlo Verdone,Jerry Calà ecc. In seguito si separò dai suoi amici e partecipò a molti films da solo come “Madonna che silenzio c”è stasera”, “Io, Chiara e lo scuro”che girò insieme a Giuliana De Sio con la quale ebbe anche una storia d”amore.  Nuti ha avuto sempre molto successo con le donne infatti molte sue partner cinematografiche hanno avuto una relazione con lui come appunto Giuliana De Sio, Clarissa Burt e Ornella Muti. Dopo un periodo in cui partecipò ad alcuni film come attore passò alla regia diresse Casablanca Casablanca, Tutta colpa del Paradiso, Willy Signori e vengo da lontano, Donne con le gonne ecc. Negli anni ottanta ha avuto molto successo ed è stato acclamato dal pubblico e dalla critica, per la sua comicità un pò irreale un pò alla Pieraccioni, che ha ripreso molto da lui. Dopo aver girato Occhio Pinocchio che è stato un flop di pubblico si è buttato un pò giù, ma poi ha riconquistato il pubblico con Il signor Quindicipalle con una Sabrina Ferilli molto sexy, ma il suo pubblico un pò lo aveva deluso e iniziarono i problemi di depressione ed alcool, accentuati anche dal cattivo rapporto che aveva con la sua compagna e madre della figlia Ginevra da lui molto amata. Tutti questi problemi lo hanno allontanato dal cinema a cui ha dato sempre tanto, in seguito a causa di una caduta in casa ha avuto un ematoma al cervello che gli ha procurato molti guai. Ho voluto scrivere questi miei pensieri per ricordare un attore regista che ha dato tanto al pubblico, ma che il pubblico ha un pò dimenticato, preferendolo ad altri comici anche toscani, forse è stato anche un pò incompreso però la sua genialità rimane attraverso i films da lui diretti o interpretati e mi piace ricordarlo così, anche se malato e sofferente e forse i suoi amici gli dovrebbero stare più vicini anche fisicamente adesso che è più fragile e solo.

Questa voce è stata pubblicata in attualità, cinema, musica, new, news, pensieri, sogni, televisione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...