Raniero Busco assolto.

Raniero Busco l”ex fidanzato della ventenne Simonetta Cesaroni uccisa il 7 agosto 1990, è stato assolto per non avere commesso il fatto dalla Corte di Appello di Roma. L”accusa all”ex fidanzato della Cesaroni si è basata sopratutto su tracce di dna trovato venti anni dopo dai Ris sul corpetto e sul reggiseno che la ragazza indossava quel pomeriggio e su un presunto morso che la stessa aveva sul seno. Ma le tracce di sangue di gruppo A trovate sulla scena dell”omicidio non appartenevano a lui, ma come si può pensare di condannare una persona dopo venti anni per alcune tracce trovate sul corpetto mal conservato della vittima? Inoltre qualche giorno prima del delitto i due si erano scambiati delle effusioni, e anche se Simonetta avrà lavato il reggiseno e il corpetto le tracce di dna di Busco non saranno del tutto scomparse. Ora si attenderà il responso della Cassazione, e questo giallo  per ora non avrà ancora la parola fine.

Questa voce è stata pubblicata in attualità, news, Roma, televisione e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...