Emanuela Orlandi aperta la tomba del boss De Pedis.

Oggi finalmente dopo anni che se ne parlava è stata aperta la cripta della Basilica di Sant”Appollinare dove è sepolto Enrico De Pedis, detto “Renatino”, alla presenza degli avvocati della moglie del boss, del fratello della Orlandi, Pietro, del Capo della squadra mobile di Roma, e dei vari giudici che si occupano del caso. L”intento è quello di vedere se oltre alle ossa del boss ci siano quelle di Emanuela Orlandi, solo che nella cassa che è stata aperta c”è solo il corpo di De Pedis, però c”è un muro dove ci sono circa duecento cassettine contenenti ossa, che verranno analizzate, per vedere se ci fossero quelle appunto di Emanuela Orlandi. Per ora sembra che nelle vicinanze sia stata trovata un”altra urna che è per ora al vaglio degli inquirenti, il caso di Emanuela Orlandi è uno dei gialli più misteriosi della storia dell”Italia, nei quali c”è un miscuglio fra servizi segreti internazionali, Ior, Calvi, Solidarnosc e la Banda della Magliana un miscuglio veramente esplosivo che rischia di far saltare tante persone.

Questa voce è stata pubblicata in attualità, casi giudiziari, cronaca, gossip, news, televisione e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...